SLM FAST CONFSAL CALABRIA: IMPEGNO E SERIETA’

Periodo d’intensa attività e di ottimi risultati per la nostra Segreteria calabrese


SLM Fast Confsal, dopo un periodo di rodaggio iniziale, si è rimessa in cammino anche in Calabria.

Le oggettive difficoltà esistenti e la crisi generale che attraversa il nostro Paese certamente diventano, nella nostra latitudine, dramma e peso insopportabile.

Pur tuttavia, essendo noi all’interno di un grande Gruppo Societario, ci riteniamo molto più fortunati dei nostri fratelli operanti in altre Aziende o settori.

Un discreto programma di assunzioni avvenuto nei vari settori ferroviari, ha permesso un certo svecchiamento e un rilancio sensibile anche per il nostro Sindacato.

Infatti, siamo riusciti a intercettare numerosi giovani nelle varie categorie, soprattutto nel settore di RFI, Trenitalia, Appalti Ferroviari, ma anche di Ferservizi, dove in tanti hanno dimostrato fiducia nel nostro progetto politico – sindacale.

Infatti, i dati di crescita del Sindacato in Calabria sono notevolmente confortanti mostrandoci, negli ultimi mesi, almeno cinquanta nuovi iscritti e tanti ancora sono in cantiere.

Grazie alla sinergia che intercorre con la Segreteria Fast Confsal Calabria, l’SLM FAST oggi ha uno spazio di accredito anche nell’ambito societario di tutto rispetto.

Ci inorgoglisce potere dire che la Dirigenza FS ci rispetta e ci ascolta, un discreto rapporto lo intratteniamo anche con le altre OO.SS. con le quali, dopo un’iniziale rottura, ci siamo ricomposti e oggi possiamo dire di vivere un rapporto paritetico.

Per le riunioni con le Società del Gruppo abbiamo delegato spazi e uomini per ogni settore, dove naturalmente ognuno fa il rendiconto del proprio comportamento, cosa che sta consentendo al Sindacato una notevole crescita.

Da questo punto di vista organizzativo nel 2020 abbiamo attivato un nuovo piano di incontri sui territori, convocando l’intera Direzione di volta in volta nelle provincie di Cosenza, Crotone, Catanzaro e Reggio Calabria.

La prima convocazione è stata fatta il 2 marzo 2020 presso Amantea, con un grande risultato di partecipazione ed entusiasmo, alla quale abbiamo invitato il Segretario Nazionale, Vincenzo Multari e il Segretario Fast Confsal Calabria, Vincenzo Rogolino.

Poi, vista l’emergenza Covid-19, che ha visto una serie di misure straordinarie volte da un lato a limitare il diffondersi dl contagio, dall’altro a gestire le conseguenze economiche che ne derivano, abbiamo interrotto il programma di incontri come previsto dal DCPM.

In questo momento storico, difficile per il nostro Paese, tutti siamo coinvolti con questa emergenza e non sfugge a nessuno l’impatto che i vari provvedimenti restrittivi emanati dal Governo, hanno avuto nel settore trasporto ferroviario e tutte le Società; Appalti Ferroviari, Autoferrotranvieri, etc. anche se in misura diversa sono state interessate a una misura ristretta di attività.

Noi, come abbiamo sempre fatto, siamo in prima linea a monitorare le Aziende affinché garantiscano ai lavoratori i DPI individuali e le condizioni previste dai Decreti, per garantire la salute e contrastare il contagio.

Il giorno 25 marzo sono stati condivisi, unitariamente con Trenitalia e tutte le OO.SS. i verbali di incontro Esame congiunto Emergenza Covid -19.

Nella stessa giornata anche con RFI SPA sono stati sottoscritti i verbali di incontro emergenza Covid-19, per Officine ONMO di Catanzaro Lido e Circolazione Area PA-RC.

Le Officine ONMO di Catanzaro sono state chiuse dal 30/03/2020.

Per Trenitalia abbiamo una rotazione di circa il 60% del personale.

Customer Service e vendita diretta di circa  l’80%;

Servizio Intercity di circa l’80%;

Direzione Regionale Calabria di circa il 70%.

Il 31 marzo, verbale di accordo di concessione della cassa integrazione guadagni in deroga (CIGO), con la Società  Gierre S.r.l.

Il 20 marzo con Service Key SPA, accordo esame congiunto.

Il 20 marzo, con Zenith Services Group SPA, accordo esame congiunto.

Grazie al contributo di tutti, fortunatamente, al momento sono pochi i lavoratori contagiati, il lavoratore di RFI SPA che lavora sulla nave impegnata sullo Stretto di Messina, e un lavoratore che presta il suo servizio sull’aliscafo Blu Jet, sempre sullo Stretto di Messina.

Questo ci porta a non abbassare la guardia e a stare sempre più attenti in mezzo ai lavoratori e alle varie aziende, per assicurarci che siano rispettate tutte le misure di sicurezza.

Segretario Regionale Calabria

SML FAST-Confsal 

Domenica Battaglia

Categoria: Attualità

Tags: